Release finale per Chrome 11, con riconoscimento vocale


Da poche ore Google ha reso disponibile la versione finale di Chrome 11, il browser di Mountain View, scaricabile per i sistemi operativi Windows, Mac e Linux.

Le novità, naturalmente, non diverse. Ma quella principale è certamente il riconoscimento vocale, attivo su diversi servizi (come la compilazione di moduli in rete) e pagine web grazie alle potenzialità di Html5.

Il primo servizio a cui si pensa, chiaramente, è Google Translate. E l’azienda, infatti, spiega sul suo blog come basti pronunciare i termini ad alta voce attraverso il microfono, chiaramente utilizzando Chrome 11, per vederli apparire nell’apposito box e per procedere così alla traduzione automatica.

Attualmente, comunque, è possibile tradurre solamente partendo dall’inglese, ma naturalmente Google provvederà nelle settimane a seguire ad allargare la funzione anche alle altre lingue.

Tra le altre novità che riguardano Chrome 11, troviamo la correzione di 25 bug segnalati dagli utenti, di cui 15 ritenuti critici.

Nel frattempo Google non si ferma: Chrome 12 è già testabile pubblicamente in una prima release di prova, in cui offre già all’utente la possibilità di cancellare in automatico i cookies Flash per una maggiore difesa della privacy personale.

Qui potete effettuare il download di Chrome 11.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su PROGRAMMI Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave