BrowserShots.org: testa i layout dei tuoi siti.


“Nei nostri sogni la rete è OK per tutti gli utenti. Quindi permettiamo ai web designer di vedere gli screenshots delle loro pagine web in diversi browser, a differenti risoluzioni dello schermo e con diversi plugin. Stiamo cercando di rendere questo servizio facile da usare, aperto a tutti (compreso l’accesso al codice sorgente) e gratuito al 100%, come la birra gratis.”

La dichiarazione d’intenti di Johann C. Rocholl è tanto ambiziosa quanto comprensibile.

Browser Shots

La guerra dei browser affascina molti, soprattutto ora che si moltiplicano gadget e toolbar di ogni genere. Ma sicuramente complica la vita a molti webmaster.
Vale tanto per gli artisti del CSS quanto per gli istallatori di template alle primissime armi.
Finite le nostre personalizzazioni grafiche tutti quanti “facciamo la prova”, e siamo sempre i primi a degustare il risultato dei nostri sforzi, sul browser del nostro pc.
Se non siamo proprio ai primi esperimenti avremo più di un browser istallato nel nostro principale sistema operativo.
E potremo avere anche più di un sistema operativo istallato sul nostro computer.

Quindi possiamo anche organizzarci e testare i nostri siti web a diverse risoluzioni e con diversi tipi di browser.
Sicuramente lo facciamo per i più utilizzati al mondo, Firefox e Internet Explorer.

Ma una prova “fatta in casa” non sempre ci risparmia brutte sorprese.
Ci sono moltissime variabili da prendere in considerazione.
La risoluzione del monitor dei nostri visitatori, per esempio.
La presenza di un flash player nei loro sistemi, e la sua versione.
Sicuramente non tutti possiamo permetterci di testare i nostri siti internet in tutti i principali sistemi operativi, provando contemporanemente i vari browser nei diversi ambienti Windows, Mac e Linux.

Non possiamo farlo nel nostro ufficio, quindi, e siamo costretti a cercare un’applicazione online che “controlli il sito” al posto nostro.
Ne esistono alcune a pagamento.

BrowserShot è un progetto open source coordinato da un ragazzo di 29 anni, che si mantiene con una borsa di studio dell’Università di Stoccarda, in Germania, dove studia Informatica.

“Questo progetto affronta un problema tipico dei web designer: i layout dei siti internet che hanno un aspetto diverso in browser diversi dai nostri. Il test di un nuovo sito in molti browser può essere piuttosto dispendioso in termini di tempo. Non tutti hanno un cumulo di computer con sistemi operativi e browser vecchi e nuovi. Ci sono servizi on-line che offrono gli screenshot dei vostri siti web in diversi browser… ma costano abbastanza. Per il dilettante e per i progetti open source, quei prezzi possono essere proibitivi.”

Johann C. Rocholl è un ragazzo alto due metri che ama suonare il pianoforte.

BrowserShot è un’applicazione online semplice ma grandiosa: perchè è open source, è utile e soprattutto funziona.

“L’idea alla base di questo progetto è quello di distribuire il lavoro di realizzazione degli screenshot tra i membri di una comunità di volontari. Tutti possono aggiungere i loro URL da controllare alla coda, sul server centrale. I volontari utilizzano un piccolo script che automaticamente fa gli screenshot delle pagine web nel proprio browser e carica i risultati sul server.”

Utilizzare BrowserShot è semplicissimo, non occorre nemeno registrarsi per provarlo.

Inserite l’URL di cui volete gli screenshot. Scegliete la risoluzione dello schermo per il test, la profondità del colore e la presenza e la versione di plugin javascript, Java e Flash.

Selezionate infine i browser da utilizzare e i relativi sistemi operativi.

Premuto Invio l’applicazione genera una pagina in cui verranno caricati i diversi screenshot, man mano che vengono realizzati dai diversi computer in rete.

I tempi di attesa variano in funzione della quantità di screenshot richiesti, tra i pochi minuti fino a mezz’ora. Una volta inviata la richiesta è possibile aggiungere ai preferiti la nostra pagina per gli screenshot e ripassare comodamente in seguito.

Per non sovraccaricare il sistema sono concessi un numero limitato di test ogni 12 ore, ma le risorse cui BrowserShot attinge sono in continuo allargamento ed esiste infine la possibilità di accedere ai test in via “prioritaria”, semplicemente sponsorizzando il progetto con pochi euro.
Per chi non può più farne a meno, insomma.

Scritto il , ultima modifica


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su PROGRAMMI Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave