Apple, musica e cloud…


Un servizio che permetta l’archiviazione di brani musicali direttamente sul web, attraverso i suoi server, in piena ottica cloud.

E’ quanto si starebbe apprestando a presentare Apple, almeno stando alle indicazioni riportate dalla nota agenzia Reuters, secondo la quale l’azienda di Cupertino sarebbe appunto pronta a ospitare i brani degli utenti direttamente sui propri server.

In questo modo è chiaro come i file, che oggi magari l’utente può ascoltare solo tramite il computer, siano accessibili in qualsiasi istante e soprattutto attraverso qualsiasi tipo di dispositivo, mobile o meno, che sia connesso alla rete.

Apple starebbe già lavorando ai primi accordi con le principali major discografiche – già firmati alcuni accordi? -, nell’intenzione di ospitare brani che siano totalmente “in regola”, senza dunque andare incontro a eventuali violazioni del diritto d’autore.

Non è escluso, dunque, che il nuovo servizio cloud di Apple figuri tra le funzionalità dell’atteso MobileMe, con i server e le infrastrutture previste in un’operazione del genere che sarebbero sistemate nel North Carolina.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su PROGRAMMI Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave